Una guida completa su come ottenere il massimo da Google Ads 2022

0
8

Google Ads è una potente piattaforma di gestione degli annunci che indirizzerà il traffico al tuo sito di e-commerce. Insieme a Gestione annunci Google, non solo puoi aumentare il numero di visitatori del tuo sito web, ma puoi anche aumentare il numero di richieste di chiamate telefoniche e di visite in negozio. L’utilizzo di Google Ads può consentirti di generare e condividere annunci con tempistiche appropriate con il tuo pubblico di destinazione, sia su dispositivo mobile che desktop. Questa funzione assicurerà che il nome della tua azienda appaia nella pagina dei risultati del motore di ricerca (SERP) quando i clienti utilizzano la Ricerca Google o Google Maps per cercare prodotti e servizi simili ai tuoi. Dai un’occhiata più da vicino a come puoi ottenere il massimo dagli annunci Google.

Qual è l’efficienza dei servizi Google Ads?

Ecco alcune statistiche che dimostrano che gli annunci di Google funzionano:

  • Alta intenzione: La maggior parte delle persone si imbatte in Google Ads quando cerca qualcosa in modo proattivo. I risultati di Google Ads ricevono il 65% dei clic per l’acquisto di parole chiave, rispetto al 35% per i risultati di ricerca organici.
  • Conveniente: Puoi impostare limiti di spesa e programmare la pubblicazione dei tuoi annunci nei momenti appropriati, in modo che i tuoi annunci vengano mostrati solo quando pertinenti. Google Ads può offrire un ritorno sull’investimento (ROI) dell’800%.
  • Credibilità: Google è noto per essere il motore di ricerca più popolare e affidabile al mondo e la ricerca mostra che il 63% delle persone farebbe clic su un annuncio Google e solo circa il 15% delle persone farebbe clic su un annuncio Amazon, il 9% andrebbe su YouTube e 6 % per Bing.
  • Calcoli chiari: Con dati precisi su cosa funziona e cosa non funziona, puoi allineare il testo pubblicitario, le offerte e la struttura dell’account di conseguenza per massimizzare il budget.
  • Risultati immediati: L’ottimizzazione dei motori di ricerca è necessaria per le aziende e può essere necessario del tempo per classificarsi organicamente. Con Ricerca Google, gli annunci vengono visualizzati immediatamente.

Con le informazioni sopra menzionate, non sorprende che l’80% di tutte le aziende si concentri su Google Ads per PPC. Quanto efficacemente Il funzionamento di Google Ads dipende anche da quanto bene gestisci il tuo account.

Una rapida occhiata a come funzionano gli annunci di Google

Ecco uno sguardo passo passo su come Gestione degli annunci Google funziona effettivamente:

  1. Gli inserzionisti creano annunci che hanno come target o fanno offerte per parole chiave.
  2. Qualcuno cerca su Google.
  3. Se gli annunci sono mirati a parole chiave pertinenti per una ricerca specifica, viene avviata un’asta.
  4. Google inserisce nell’asta tutti gli annunci pertinenti, uno per account.
  5. Le formule del punteggio di qualità e del ranking dell’annuncio vengono utilizzate per scegliere i vincitori.
  6. Gli inserzionisti pagheranno solo quando il loro annuncio viene cliccato.

L’obiettivo di una campagna

Gli inserzionisti hanno obiettivi diversi per eseguire Google Ads. Tuttavia, qualunque obiettivo tu abbia lo scopo principale è generare il ritorno sulla spesa pubblicitaria. Il ROAS può essere generato attraverso vari modi come un negozio di e-commerce sul sito Web, lead convertiti, telefonate, video di YouTube, ecc.

Quale dovrebbe essere la tua spesa pubblicitaria?

Inizialmente, quando si avvia la prima volta è consigliabile mantenere basso il budget. Nel primo mese, dovresti mantenere un piccolo budget giornaliero, ad esempio da $ 5 a $ 20, a seconda della concorrenza delle parole chiave nella tua attività. In questo modo avrai un’idea sull’ottimizzazione degli annunci.

Una guida all’asta di annunci Google per annunci di ricerca

È importante che tutti sappiano come funziona l’asta di Google Ads. I consumatori saranno in grado di vedere perché solo alcuni annunci sono visibili a loro e gli inserzionisti capiranno perché è importante mantenere il proprio account. A differenza di un’asta normale in cui le persone fanno offerte sui prodotti, nell’asta di Google Ads gli inserzionisti fanno offerte per le parole chiave. Ad esempio, un’organizzazione per l’adozione di animali domestici può creare un annuncio che ha come target un gruppo di parole chiave come adozione di animali domestici, salvataggio di animali domestici, rifugio per animali, ecc. Indicherà quindi a Google qual è la loro offerta massima o l’importo massimo che sono disposti a pagare per un clic su quell’annuncio. La corrispondenza delle parole chiave è un altro aspetto importante, in cui Google esaminerà il pool di inserzionisti per vedere se alcuni inserzionisti stanno facendo offerte per le parole chiave che Google ritiene rilevanti per una query o una ricerca. Occasionalmente, per le ricerche con finalità informative, non ci saranno parole chiave pertinenti nel pool di inserzionisti. Ma in molti casi sono disponibili alcune parole chiave che possono corrispondere o meno alla ricerca o alla query. Per una query come l’esempio dell’adozione di animali domestici, Google potrebbe visualizzare parole chiave come adozione di animali domestici, rifugio di salvataggio, ricerca di animali domestici, ecc., tra centinaia e persino migliaia di altre parole chiave, per essere più pertinenti alla query e alla posizione del cliente.

Come viene deciso il vincitore finale per le aste di annunci di Google?

Quando l’asta inizia, significa che per ogni account che sta facendo offerte su una o più parole chiave pertinenti alla query, Google sceglierà una parola chiave per account da inserire nell’asta insieme all’annuncio corrispondente di quell’account per quella parola chiave. In realtà è abbastanza semplice. Ma il fatto che ci siano più di quattro milioni di inserzionisti Google, una singola asta di annunci potrebbe contenere migliaia di annunci e ci sono solo pochi posti disponibili per gli annunci Google da mostrare sulla SERP. Pertanto, questo è il momento in cui entra in gioco il passaggio successivo della scelta del vincitore. Ci sono diversi fattori che Google prende in considerazione per selezionare l’annuncio più pertinente e di alta qualità per l’utente. Il punteggio di qualità è un fattore chiave. Google assegna a ciascun annuncio un punteggio di qualità compreso tra 1 e 10 in base a quanto segue:

  1. Rilevanza: quanto è pertinente il tuo annuncio rispetto all’intento della query?
  2. Percentuale di clic prevista: è probabile che il tuo annuncio venga cliccato se mostrato, in base alla tua performance passata in relazione alla concorrenza?
  3. Esperienza utente: quanto è pertinente la tua pagina di destinazione per il tuo annuncio e quanto è utile l’esperienza?

Quali sono le ultime strategie di offerta per Google Ads 2022?

Di seguito sono elencate 5 strategie di offerta che puoi utilizzare per ottimizzare la tua campagna di annunci:

  1. Costo per azione (CPA) target: se desideri aumentare i tassi di conversione, puoi utilizzare il CPA target, scegliendo come target un costo per azione (CPA) specifico.
  2. Ritorno sulla spesa pubblicitaria target (ROAS): se desideri ottimizzare il valore di conversione, puoi utilizzare il ritorno sulla spesa pubblicitaria target per aumentare il valore di conversione mirando a un ritorno sulla spesa pubblicitaria specifico.
  3. Massimizza le conversioni: se desideri ottimizzare le conversioni spendendo l’intero budget invece di scegliere come target un CPA specifico (costo per azione), puoi utilizzare Massimizza le conversioni.
  4. Massimizza il valore di conversione: simile alla massimizzazione delle conversioni, se desideri aumentare il valore di conversione utilizzando l’intero budget invece di puntare a un ROAS specifico (ritorno sulla spesa pubblicitaria), puoi utilizzare Massimizza il valore di conversione.
  5. Costo per clic ottimizzato (ECPC): Se desideri modificare automaticamente le tue offerte manuali per massimizzare le conversioni, puoi utilizzare l’ECPC. Questa è una funzione facoltativa che può essere utilizzata con l’offerta costo per clic (CPC) manuale.

L’impostazione di una campagna pubblicitaria di Google è solo una parte del processo. I passaggi successivi determineranno il successo del tuo annuncio che alla fine porterà al successo e alla crescita della tua attività. Con il tempo in cui la concorrenza in Google Ads è in aumento, rimanere in testa alla concorrenza significa monitorare in modo proattivo le campagne. Il controllo tempestivo e l’ottimizzazione degli annunci si tradurranno in una conversione riuscita.