Traffico di marca e non di marca: cosa conta di più?

0
26
Traffico di marca e non di marca: cosa conta di più?

Al giorno d’oggi, il marchio parla più forte di quello non di marca. E le persone si fidano di più dei marchi. Una volta stabilito il tuo marchio, le persone riconoscono i tuoi servizi, prodotti o marchi personali con il tuo marchio stesso.

Bene, ci sono alcune somiglianze e in un altro un gioco con la palla diverso con il traffico online. Le persone mettono le loro query, i motori di ricerca le abbinano con parole chiave pertinenti e intenti di ricerca. Di conseguenza, mostra risultati adeguati sulle SERP.

Che cos’è il traffico con marchio rispetto a quello non con marchio?

Ecco che arriva il ruolo del marketing digitale. Come ti proponi su internet? Quali sono le tecniche di marketing digitale che adotti? Questi sono:

  • Marketing dei contenuti
  • Pubblicità PPC
  • Social media marketing
  • SEO
  • Marketing sui motori di ricerca

Oltre a questo, c’è anche un sacco di traffico non di marca. Il non traffico è al centro del marketing. Include persone che cercano informazioni generali, confrontano prodotti simili e altro.

E in che modo il traffico branded e non branded influenza la tua generazione di entrate, ottimizzando sia loro che ulteriori informazioni? Conta di più il modo in cui utilizziamo le parole chiave! Tratteremo i dettagli su entrambi i tipi di traffico.

Qui, l’obiettivo fa la differenza. Potresti richiedere in larga misura l’ottimizzazione o la campagna pubblicitaria. Resta sintonizzato nelle sezioni seguenti.

Cosa sono le parole chiave di marca e non di marca?

Le parole chiave di marca sono parole chiave specifiche per i tuoi marchi e articoli di marca. Infatti, è necessario attingere a entrambe le risorse per ottenere il massimo dei risultati.

Diciamo che un marchio, SuperWatch, vende orologi da polso con segmenti analogici e digitali.

Quindi, le sue parole chiave di marca a coda lunga e coda corta saranno “Orologi alla moda SuperWatch”, “Orologi da ragazza di SuperWatch”, “Ultimi orologi digitali SuperWatch”, “Orologio da uomo con quadrante bianco SuperWatch e così via. Le sue versioni senza marchio saranno “orologi da uomo più recenti, “orologi con grazia”, ​​”orologi da polso top” e simili.

Ritieni che le parole chiave di marca rappresentino il 10% delle ricerche? Ha meno concorrenza e un tasso di conversione vicino al 100%. Inoltre, ha un rapporto costo per clic (CPC) inferiore. Ma perché? E ci sono meno aziende che fanno offerte per parole chiave di marca.

E le parole chiave non di marca costituiscono l’80% delle ricerche di prodotti totali e quelle transazionali il 10%. In questo segmento, c’è una corsa completa disponibile per le offerte. Ma si! Migliora la tua visibilità online che genera più lead e dà una spinta al tuo ROI.

Pertanto, le parole chiave non di marca costituiscono l’input sostanziale della canalizzazione di marketing, mentre quelle di marca guidano le vendite nella parte inferiore della canalizzazione. Le parole chiave non di marca aumentano la consapevolezza del tuo marchio nella terra delle parole chiave generiche. Quindi, puoi pianificare marketing digitale per ottenere il massimo delle entrate e delle vendite.

Come definire una strategia per la tua campagna PPC?

Per lanciare campagne PPC, è necessario determinare lo stato attuale delle tue parole chiave con marchio.

  • Sei nuovo nel tuo settore? In questo caso, non sarai in grado di attirare molto traffico. La cosa migliore è concentrarsi su parole chiave non di marca.
  • Quando inizi a costruire il tuo traffico, investire in parole chiave di marca produrrà più risultati. Qui è fondamentale fare un’offerta per le tue parole chiave di marca.

Poi arriva quando sei un marchio affermato. A questo punto, i tuoi concorrenti cercheranno di attirare il tuo pubblico di destinazione utilizzando le tue parole chiave di marca. Come contrastare questo effetto?

Aumenta il valore della tua offerta

Puoi fare offerte per le tue parole chiave di marca a un valore superiore a quello già presente. Il motivo è che nessun altro investirà di più nelle parole chiave del tuo marchio.

Ottimizza la tua pagina di destinazione

Le pagine di destinazione sono lo specchio del tuo business online. L’ottimizzazione della pagina di destinazione per le parole chiave del tuo marchio ti garantirà il massimo delle conversioni.

Migliora il tuo punteggio di qualità

Il punteggio di qualità indica quanto sei in grado di classificare le tue parole chiave. Un numero maggiore di clienti che fanno clic sui tuoi annunci è un indicatore della pertinenza delle parole chiave. Una qualità superiore comporterà un basso costo per clic per gli annunci.

Parole chiave di marca strada scivolosa

Devi controllare quanto traffico stai ricevendo dalle parole chiave di marca. Se è al 100%, è un affare rischioso. Significa che non ricevi traffico da parole chiave non di marca. È un omicidio diretto della tua brand awareness. Quindi, è tempo di riconsiderare la tua campagna PPC:

  • Le parole chiave non di marca del tuo prodotto corrispondono alle query di ricerca dei clienti?
  • Ti stai concentrando sulle tendenze recenti del mercato?
  • C’è qualche nuovo prodotto entrante nella tua nicchia di mercato?

Garantirà che le parole chiave di marca non mettano da parte le parole chiave non di marca. Inoltre, aumenterà la consapevolezza del tuo marchio.

Parole chiave non di marca e PPC

Le parole chiave di marca hanno la sicurezza di farti ottenere un buon numero di clienti target. Ma le parole chiave non di marca hanno molti concorrenti nella linea. Le tue possibilità di ottenere annunci in questi casi sono molto minime. Inoltre, è un grande buco in tasca.

In generale, gli esperti di marketing non preferiscono il PPC per le parole chiave non di marca. Considera la parola chiave “cellulari”. Avrà marchi che fanno offerte per questo. Inoltre, otterrai molto traffico a causa delle classifiche basse.

Orientamento SEO e content marketing

L’ottimizzazione per i motori di ricerca funziona alla grande per le parole chiave non di marca. I marketer SEO possono canalizzare il potere del content marketing per ottenere risultati organici. Lascia che sia ottimizzazione off-page o on-page. Gli analisti SEO possono identificare il potenziale delle parole chiave non di marca.

Se il tuo sito web si posiziona più in alto per le parole chiave generiche, significa che puoi ottenere un traffico considerevole. Ma la strada per la prima pagina delle SERP non è così facile. PPC ti dà risultati immediati. D’altra parte, la SEO è un processo graduale.

Inoltre, l’intento di ricerca è il più grande motore trainante dietro le parole chiave brandizzate e non. Quando il cliente è alla ricerca di prodotti e servizi legati al marchio, le possibilità di avvalersi dei tuoi servizi sono molto più elevate.

Ma molti clienti non hanno scelte specifiche per il marchio. Come coprirli nella tua rete? Puoi attingere ai contenuti con intento informativo. In effetti, puoi includere elenchi, recensioni, confrontare prodotti simili per coprire l’intento commerciale. Inserisci le parole chiave non di marca in modo organico in contenuti di alta qualità che soddisfino le esigenze dei clienti. Puoi costruire contenuti attorno a:

  • Articoli e blog: scrivi blog pertinenti per il tuo sito web mirati a parole chiave non di marca.
  • Immagini forti: Infografica, immagini accattivanti, illustrazioni e grafica aiutano ad aumentare la tua presenza online.
  • Podcast e video: I podcast sono l’audio per toccare i clienti. E i video sono i maggiori elementi di coinvolgimento degli utenti.

Quindi, la cosa fondamentale è che se l’intento non è specifico, puoi sfruttare il potenziale per aumentare la tua copertura online.

Marketing di attribuzione separata

Quando diventa necessario un percorso separato per le parole chiave di marca e non di marca per quantificare i singoli risultati, scopri quanti clic, impressioni, conversioni, il traffico che stai ricevendo da PPC o SEO.

Le ricerche con marchio saranno influenzate da referral, reputazione, PPC e tutto escluse le ricerche organiche. Sai che le inserzioni a pagamento ottengono 1,5 volte le conversioni rispetto alle inserzioni organiche? Ma non puoi ignorare il ruolo degli strateghi dei contenuti e del team SEO.

Bene, è giustificato dire che le aziende ottengono il frutto più basso con risultati organici. Il team di marketing non può prendere tutti i crediti. Le parole chiave non di marca rappresentano la scorciatoia per le vendite con costi di input inferiori. Inoltre, avrai un traffico permanente con sforzi SEO su parole chiave non di marca.

Conclusione

In breve, concentrarti su parole chiave di marca e non di marca aumenterà il tuo traffico e aumenterà le tue conversioni. Aiuterà a riallocare le tue risorse e riallineare gli sforzi di marketing digitale. In caso contrario, potresti uscire di pista e non trovare il motivo giusto per un ROI basso. Quindi, come pensi di utilizzare parole chiave brandizzate e non brandizzate?