Desktop virtuali nel 2022: 5 cose da aspettarsi

0
3

Il mondo dei desktop sta cambiando e ciò che ci si aspetta nel 2022 potrebbe essere molto diverso da oggi. Potremmo lavorare su desktop virtuali anziché fisici, oppure potrebbero rimanere fisici ma essere molto diversi da come li conosciamo ora. Ecco cinque cose da aspettarsi nel 2022.

Desktop virtuali: un’introduzione

La definizione di desktop virtuale esiste come software, non come hardware. L’idea è simile a un desktop di elaborazione standard ma senza i componenti fisici come la torre e il monitor. I desktop virtuali spesso esistono all’interno del cloud e sono dotati di varie funzioni utili per coloro che li utilizzano. Molto probabilmente i futuri desktop virtuali possono essere eseguiti su computer quantistici.

Ecco cosa mi aspetto che vedremo

1. Accesso da qualsiasi luogo

Nel 2022, mi aspetto che i desktop virtuali saranno disponibili ovunque. In altre parole, non dovremo installare il software sui nostri laptop, smartphone o tablet: possiamo semplicemente accedervi da un browser, cosa che attualmente è possibile fare con alcune soluzioni basate su cloud ma non tutte. A seconda del motivo per cui hai bisogno di un desktop, questa opzione può essere utile anche se preferisci i desktop fisici.

2. Diverse versioni di desktop virtuali

Cosa succede quando i desktop virtuali vengono rilasciati al pubblico nel 2022? Mi aspetto che vedremo versioni diverse, proprio come i diversi sistemi operativi di oggi. Ad esempio, Google Drive offre attualmente la propria versione di desktop virtuali e altre società potrebbero seguirne l’esempio. Sebbene non sia necessariamente negativo, potrebbe creare confusione su quale desktop sia il migliore per attività specifiche, proprio come c’è il caos nel mercato dei sistemi operativi odierni.

3. La morte dei desktop fisici?

Le scrivanie fisiche non sembrano scomparire del tutto, ma sospetto che le scrivanie fisiche diventeranno meno favorite entro il 2022. Alcune aziende potrebbero non essere in grado di permettersele o scegliere di non acquistarle. Allo stesso tempo, anche i desktop virtuali decolleranno sicuramente poiché sono accessibili da qualsiasi luogo e basati su browser.

4. Una varietà di desktop

Un’altra opzione che mi aspetto di vedere nel 2022 è più di semplici desktop fisici o virtuali. Le aziende possono fornire diversi tipi di desktop per soddisfare le esigenze dei dipendenti, ad esempio un desktop per i progettisti e uno per gli impiegati. La maggior parte delle aziende può anche iniziare a offrire desktop personalizzati in modo da poter avere voce in capitolo su quali programmi sono inclusi fin dall’inizio.

5. Desktop quantistici

Nel 2022, i desktop potrebbero essersi evoluti per funzionare su computer quantistici. Anche se le persone potrebbero non utilizzare i desktop così tanto a questo punto, esisteranno ancora e probabilmente saranno ancora più avanzati che mai entro i prossimi cinque anni. Mi aspetto che i desktop virtuali continuino a funzionare su altri tipi di computer, come laptop e smartphone.

Conclusione

Il mondo dei desktop sta cambiando e ciò che ci si aspetta nel 2022 potrebbe essere molto diverso da oggi. Forse ci stiamo lavorando desktop virtuali invece di quelli fisici, oppure possono rimanere fisici ma essere molto diversi dal modo in cui li conosciamo ora. Provane uno ora!