10 strategie di marketing a basso costo ma efficaci per le start-up

0
24
10 strategie di marketing a basso costo ma efficaci per le start-up

Le startup spesso hanno grandi idee dietro di loro. Tuttavia, un’area con cui lottano inizialmente è il flusso di cassa. Ma devono far fronte a spese come l’approvvigionamento di materie prime, il pagamento dei canoni di locazione degli uffici, lo stipendio mensile del personale e altri costi operativi. Quindi, molti imprenditori tendono a risparmiare sui costi eliminando il marketing, il che non va bene.

Iniziamo a discutere di 10 strategie di marketing a basso budget per le start-up

1. Stabilisci una forte presenza online

Il requisito principale per avere una presenza online è possedere un sito web. Un ben progettato e sito web ben sviluppato può essere la tua migliore identità online e risorsa di marketing. Perché dice alle persone cosa produce la tua startup, le sue offerte, i suoi valori, la sua visione, la sua missione e altro ancora. Oltre a lavorare sul tuo sito web, devi anche fare il seguente sforzo per stabilire una forte presenza online.

  • Avere una pagina del blog. Il blog può servire come un’ottima strategia di marketing a basso budget per le startup. Le chiavi sono pertinenza e coerenza.
  • Visita e commenta regolarmente altri blog popolari nella tua nicchia.
  • Diventa attivo sui social media (ne parleremo più avanti).
  • Crea un video di qualità di un prodotto o servizio e pubblicalo su YouTube.

2. Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)

Una strategia di marketing online a basso budget ma indispensabile per startup e altre attività è la SEO. Implica l’applicazione di diverse tecniche e tattiche per manipolare il tuo sito per posizionarlo più in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Ciò amplia la sua portata di ottenere più traffico web migliorando la visibilità del sito.

Ecco alcune tattiche SEO di base da applicare:

  • Scegli come target parole chiave primarie e secondarie.
  • Crea contenuti di alta qualità, pertinenti e originali
  • Usa le parole chiave in modo pertinente e insieme al flusso del contenuto.
  • Usa le parole chiave nei posti giusti (URL della pagina web, titolo, prime 100 parole del contenuto e sottotitoli.)
  • Ricerca il tuo settore per trovare siti di autorità e siti di notizie al suo interno. Quindi backlink a quelli.
  • Migliora la velocità di caricamento del tuo sito.
  • Aggiorna le vecchie pagine web.
  • Aggiungi testo a podcast, video e infografiche.
  • Migliora le tue percentuali di clic organiche.

3. Marketing dei contenuti

Uno dei più economici ma più efficaci strategie di marketing per le start-up è il marketing dei contenuti. Crea articoli informativi, blog, newsletter, infografiche, post sui social media, video, poster, comunicati stampa, ecc. e pubblicali o inviali attraverso diversi canali al tuo pubblico mirato. Assicurati che i tuoi contenuti siano interessanti, unici e utili.

I grandi contenuti affascinano e coinvolgono i lettori. Questo a sua volta può attirare traffico sul tuo sito, convertire i visitatori in lead, aumentare la base di clienti, promuovere le vendite e aumentare affinità di marca. Sii coerente nel pubblicare tali contenuti per mantenere il tuo pubblico interessato e aggiornato. Inoltre, rendi i tuoi contenuti condivisibili in modo che i lettori colpiti possano condividerli con i loro amici, persone e colleghi.

4. Marketing sui social media

Con numerose persone che utilizzano i social media oggi, rappresenta una grande opportunità per raggiungere il tuo pubblico lì. Nonostante sia economico, anche il marketing della tua start-up sui social network è efficiente. Perché ha il potenziale per aumentare immensamente la consapevolezza del tuo marchio e il coinvolgimento tra milioni di potenziali clienti.

Ecco cosa ti serve per commercializzare la tua startup sui social media-

  • Trova le piattaforme di social media dove trascorre il tuo pubblico di destinazione. Puoi scegliere tra opzioni popolari come Facebook, LinkedIn, Twitter, Reddit e Instagram.
  • Apri il tuo conto business sulle piattaforme scelte.
  • Pubblica regolarmente contenuti pertinenti, attraenti, creativi, coinvolgenti, interessanti e condivisibili.
  • Aggiungi un collegamento contestuale all’interno del contenuto e collegalo nuovamente al tuo sito web. Ad esempio, se la tua startup si occupa di prodotti biologici, i tuoi contenuti possono parlare dei vantaggi del consumo di prodotti biologici, di come vengono coltivati ​​​​i prodotti biologici, quali sono i concimi organici utilizzati per coltivare colture, ecc.

5. Lavora per attirare nuovi clienti

Pur avendo cura di fidelizzare i clienti esistenti, la tua startup dovrebbe anche lavorare per attirare nuovi clienti. Ecco alcuni ottimi modi per farlo.

  • Le persone amano imparare. Approfitta di questo conducendo lezioni o workshop gratuiti nella tua nicchia. Questo ti aiuterà a sviluppare connessioni significative con i clienti.
  • Crea uno slogan e un logo innovativi per la tua startup e usali su tutte le tue risorse di marketing, inclusi il sito Web, le e-mail, la confezione dei prodotti, le brochure, le divise del personale e altro ancora.
  • Crea un opuscolo. Può tornare utile strumento di marketing e vendita che possono parlare di più di prodotti o servizi ai tuoi contatti, potenziali clienti e clienti.
  • Collabora con altre attività complementari nella tua nicchia. Ciò faciliterà il facile ampliamento della base di clienti tramite la promozione incrociata.

6. Marketing di riferimento

Il marketing di riferimento non è altro che sfruttare il potenziale dei tuoi clienti esistenti per spargere la voce sulla tua startup. Spesso i clienti felici vorrebbero parlare del tuo marchio nella loro cerchia. E questo può avere un’enorme influenza favorevole sulla tua azienda. Statistiche di marketing di riferimento rivelano che le persone si fidano dei consigli di amici, persone e persino di sconosciuti più di quanto si fidino delle pubblicità dei marchi.

Ecco alcune idee per ottenere il massimo dal tuo marketing di riferimento-

  • Avere un programma di riferimento formale in atto.
  • Impara le basi di quando e come chiedere referenze.
  • Rendi il tuo programma di ambasciatore del marchio facilmente individuabile per le persone.
  • Incentiva i tuoi referrer con qualcosa che apprezzerebbero.
  • Promuovi il tuo programma di riferimento tramite e-mail.

7. E-mail marketing

Un’altra efficace strategia di marketing a basso budget è l’email marketing. Perché l’e-mail offre un forte ritorno sull’investimento. Le statistiche dicono che le aziende realizzano un profitto di $ 42 per ogni $ 1 speso per l’email marketing. L’essenzialità di base è una lista di e-mail organicamente curata che raccogli utilizzando moduli di piombo e altre fonti.

Abbiamo elencato alcune delle migliori tattiche di email marketing che dovresti usare-

  • Rendi le tue e-mail ottimizzate per i dispositivi mobili.
  • Segmenta i tuoi contatti in modo significativo.
  • Personalizza le tue e-mail in modo che ogni segmento di utenti riceva solo le e-mail che sono rilevanti per loro.
  • Lascia che le righe dell’oggetto della tua email siano concise e personalizzate.
  • Analizza i tuoi rapporti per conoscere il momento migliore per inviare le tue email.
  • Retarget e coinvolgi nuovamente i clienti che sono rimasti in silenzio inviando campagne win-back.

8. Continua a migliorare i tuoi prodotti

I tuoi clienti esistenti sono le tue migliori risorse. Acquisire nuovi clienti costa 5 volte di più che mantenere quelli esistenti. Quindi, concentrati sul servirli meglio. Offri loro i migliori prodotti in modo che non debbano andare altrove alla ricerca di un articolo migliore. Continua anche a trovare modi per migliorare i tuoi prodotti e servizi.

Un ottimo modo per farlo è mantenere le tue offerte aggiornate con i progressi, le tendenze e il clamore pubblico attuali. E avere politiche per garantire che, indipendentemente da ciò che accade, la tua startup mantenga la sua integrità. Questo può aiutare a mantenere fedeli i tuoi attuali clienti e anche ad attirarne di nuovi.

9. Prenditi del tempo per capire la tua startup

La necessità più basilare per commercializzare con successo una startup è comprenderla fino in fondo. Devi acquisire una solida conoscenza delle tue offerte, clienti, mezzi di marketing e altro ancora. Una volta che hai compreso a fondo la tua attività, prendi provvedimenti per assicurarti che siano affidabili. Solo così sarai in grado di scalare la tua attività al livello successivo.

Ecco alcune domande per le quali è necessario ottenere risposte dettagliate per acquisire una buona comprensione del cuore della tua attività-

  • Chi sono i tuoi principali clienti?
  • Il tuo prodotto è adatto al mercato?
  • Quali sono i canali di marketing che ti portano il miglior ROI?
  • La tua generazione di entrate è sufficiente per mantenere la tua startup prospera anche nel caso in cui ci sia una pendenza verso il basso?

Se la tua risposta a tutte le domande di cui sopra è “sì”, la tua startup potrebbe essere pronta per l’assunzione strategie di crescita aziendale. In caso contrario, lavora su queste basi per commercializzare la tua startup in modo efficiente.

10. Valuta tutte le metriche di conversione

Ultimo ma non meno importante, nessuna strategia di marketing può essere basata su congetture. Quindi, usa il software di automazione del marketing per sapere in che misura i tuoi sforzi di marketing stanno dando i loro frutti. Questo ti aiuterà a determinare se i tuoi consumatori stanno rispondendo ai tuoi sforzi, quali sforzi stanno portando il maggior numero di conversioni, cosa deve essere migliorato e altro ancora.

Conclusione

Dotato di queste informazioni, puoi ottimizzare i tuoi sforzi futuri per promuovere la tua startup!

Quindi, usa la nostra lista di low-budget strategie di marketing per le startup per creare consapevolezza del marchio, aumentare la base di clienti e generare entrate.

Autore – Shivani è uno scrittore di contenuti presso InviteReferrals, che fornisce software di riferimento che consente alle aziende di attirare nuovi clienti dai clienti esistenti attraverso campagne di referral.