Vantaggi di giocare a scacchi | VERSO TARTARUGA

0
10

Le persone si riuniscono in soggiorni, bar, piazze e biblioteche da Amsterdam a Zhengzhou per mettere alla prova il loro ingegno sulla preziosa scacchiera.

Perché gli individui sono disposti a investire così tanto tempo nel gioco? È innegabilmente la verità che gli scacchi sono una dura sfida intellettuale che è estremamente benefica per la tua salute mentale.

Continua a leggere per saperne di più sui vantaggi degli scacchi.

Gli scacchi ti aiutano ad acquisire la capacità di percepire le cose dal punto di vista di un’altra persona

I maestri di scacchi sviluppano la capacità di anticipare le prossime mosse dei loro avversari. Per prevedere cosa farà dopo, un giocatore deve avere la capacità di assumere la prospettiva di un’altra persona e determinare quale azione è probabile che faccia sulla scacchiera.

La capacità di osservare le cose da una prospettiva diversa è definita dagli scienziati comportamentali la “teoria della mente”. È un’abilità necessaria per il comportamento empatico e lo sviluppo di buone interazioni sociali.

Gli scacchi migliorano la memoria

I giocatori di scacchi esperti hanno capacità di memoria eccezionali, il che non sorprende. Dopotutto, conoscere un numero enorme di potenziali azioni e dei loro possibili risultati è un requisito del gioco.

Vale anche la pena ricordare che i giocatori di scacchi esperti fanno meglio in un particolare tipo di memoria chiamata memoria uditiva. Questa è la capacità di richiamare la conoscenza che è stata acquisita attraverso l’udito.

I ricercatori hanno confrontato le capacità di memoria di abili giocatori di scacchi con quelle di coloro che non avevano mai giocato prima. I giocatori di scacchi hanno dimostrato di essere sostanzialmente più bravi nel ricordare elenchi di parole rispetto alle persone che non avevano mai giocato.

I giocatori di scacchi con abilità avanzate hanno una capacità superiore alla media di memorizzare e rilevare schemi visivi, che gli esperti ritengono derivi dal ricordare complesse situazioni scacchistiche.

Gli scacchi ti permettono di raggiungere uno stato di flusso

Il flusso è uno stato molto soddisfacente di coinvolgimento totale in cui stai facendo del tuo meglio in un’impresa difficile. Atleti, artisti e intrattenitori spesso riferiscono di essere entrati in una distorsione temporale in cui sono così completamente concentrati sull’attività in corso che ogni consapevolezza di qualsiasi altra cosa svanisce.

Gli elettroencefalogrammi (EEG) raccolti mentre le persone sono in uno stato di flusso mostrano un aumento delle onde theta, secondo i ricercatori che studiano l’attività cerebrale. Le scansioni cerebrali di giocatori di scacchi esperti durante partite di scacchi progressivamente difficili hanno rivelato gli stessi alti livelli di onde theta.

Gli scacchi ti aiutano a essere più creativo

I ricercatori di una scuola indiana hanno testato due gruppi di studenti sulle loro capacità di pensiero creativo. Un gruppo ha ricevuto istruzioni di scacchi, mentre l’altro no.

Nei test, agli studenti è stato richiesto di trovare usi innovativi per oggetti ordinari e di riconoscere schemi e significato nelle forme astratte. Gli studenti che hanno giocato a scacchi hanno ottenuto punteggi più alti nei test. Secondo lo studio, gli scacchi hanno potenziato la capacità degli studenti di pensare in una varietà di modi nuovi e creativi.

Gli scacchi migliorano le capacità di pianificazione

Lunghi periodi di contemplazione silenziosa sono comuni nelle partite di scacchi, durante le quali i giocatori contemplano ogni mossa. I giocatori si impegnano molto nel prevedere le reazioni dei loro avversari e sforzandosi di prevedere ogni possibile scenario.

Uno dei vantaggi per la salute cognitiva degli scacchi è la pratica di analisi e pianificazione meticolose. L’esame della Torre di Londra, un test di funzionamento cognitivo che utilizza pioli e perline, è stato utilizzato per valutare due gruppi di capacità di pianificazione delle persone. Il gruppo che giocava regolarmente a scacchi aveva capacità di pianificazione molto più elevate rispetto al gruppo che non lo faceva. Durante il test, anche i membri del gruppo di scacchi hanno trascorso molto più tempo a prendere decisioni.

Gli scacchi possono migliorare l’efficacia della terapia

Alcuni terapeuti e consulenti giocano a scacchi con i loro clienti per aiutarli a diventare più consapevoli di sé e sviluppare connessioni terapeutiche più efficaci.

Gli scacchi, che sono considerati un approccio terapeutico creativo, ti consentono di osservare le tue reazioni allo stress e ai problemi mentre si sviluppano durante la partita. Il tuo terapeuta è presente per assisterti nella valutazione delle tue risposte e per saperne di più sul motivo per cui reagisci alle sfide nel modo in cui reagisci.

Gli scacchi potrebbero aiutare a prevenire lo sviluppo della demenza

L’intricata flessibilità mentale degli scacchi può aiutare a prevenire la demenza negli anziani, secondo un documento pubblicato nel 2019.

I ricercatori hanno scoperto prove che il gioco, che mette alla prova memoria, matematica, abilità visuo-spaziali e capacità di pensiero critico, può aiutare a ritardare l’insorgenza della demenza e prevenire il declino cognitivo.

Giocare a scacchi elettronici potrebbe aiutarti a evitare un attacco di panico

Non c’è stata alcuna ricerca su larga scala che dimostri che le applicazioni degli scacchi possono aiutare a ridurre al minimo i sintomi dell’attacco di panico. Un cliente che soffriva di attacchi di panico è stato in grado di utilizzare un’app di scacchi sul proprio telefono per aumentare il proprio senso di calma e prevenire l’escalation di un episodio di panico in un caso di studio del 2017.

Trovare esattamente la quantità di difficoltà appropriata per attirare la sua attenzione e distoglierlo dalle sensazioni negative era la chiave del successo. I livelli di difficoltà da 2 a 4 offrivano esattamente la giusta quantità di coinvolgimento per questo utente.

C’è qualche svantaggio nel giocare a scacchi?

Giocare a scacchi, come qualsiasi altro passatempo o attività, ha i suoi lati negativi. Se stai pensando di dedicarti agli scacchi come hobby, ecco alcune cose da considerare.

Gli scacchi possono essere un gioco impegnativo

I giocatori di scacchi che competono nei tornei sono molto preoccupati per le loro prestazioni. Il gioco è stato persino definito “tortura mentale” da altri.

Lo stress per le classifiche o le prestazioni della competizione potrebbe persino rendere difficile dormire bene la notte.

I ricercatori hanno esaminato la variabilità della frequenza cardiaca dei giocatori di scacchi che stavano lavorando su situazioni scacchistiche difficili. Una maggiore attività e stress del sistema nervoso simpatico sono indicatori di una maggiore variabilità della frequenza cardiaca.

Anche quando i problemi erano più difficili, la variabilità della frequenza cardiaca non è cambiata tra i giocatori veterani e di talento; piuttosto, la variabilità della frequenza cardiaca è diminuita nei giocatori meno esperti. Si ritiene che l’aumento dello stress dovuto alla difficoltà cognitiva dei puzzle scacchistici sia la causa di questa alterazione, secondo i ricercatori.

Gli scacchi potrebbero non migliorare significativamente le prestazioni dell’esame

Se sei uno dei numerosi genitori ed educatori che insegnano scacchi ai propri figli nella speranza di migliorare le loro prestazioni in esami standardizzati che includono aritmetica e risoluzione dei problemi, potresti essere insoddisfatto dei risultati.

Mentre giocare a scacchi migliora la cognizione, la memoria e le capacità matematiche, secondo molti studi non si traduce sempre in risultati migliori degli esami. L’impatto del gioco degli scacchi sui punteggi degli esami ha prodotto risultati contrastanti nella ricerca.

Per diventare un maestro di scacchi, devi dedicare una grande quantità di tempo

Per ottenere i benefici del gioco degli scacchi, devi esercitarti consapevolmente e spesso da solo.

I giocatori che hanno successo nel gioco e beneficiano dei benefici mentali che può fornire dedicano innumerevoli ore di studio nel corso degli anni. Nonostante la presenza di prodigi, la maggior parte delle persone impiega diversi anni per perfezionare il gioco.

Porta via

Gli scacchi possono aiutarti ad aumentare la tua intelligenza, empatia, memoria, pianificazione e capacità di risoluzione dei problemi, tra le altre cose.

Gli scacchi possono anche aiutare con i sintomi o la gravità di una varietà di malattie, come demenza, ADHD e attacchi di panico. Inoltre, giocare a questo gioco difficile potrebbe aiutarti a raggiungere uno stato di flusso o migliorare l’efficacia delle tue sessioni terapeutiche.

Se stai pensando di dedicarti agli scacchi come passatempo, tieni presente che è un gioco che richiede tempo e richiede tempo, soprattutto se vuoi dominarlo o giocare nei tornei. Dovrai decidere tu stesso se questi svantaggi superano i possibili benefici per la salute cognitiva. Dipende tutto da te ora.