Come migliorare le abilità matematiche dei tuoi figli

0
25

Da bambino, affrontare il mondo della matematica sembrava difficile come scalare l’Everest.

Tuttavia, se inizi a studiare matematica in tenera età e hai un insegnante motivato che ti guida correttamente, non c’è motivo per non superare la matematica.

Pertanto, se vi chiedete se vostro figlio è in grado di imparare le tabelline, l’addizione, la sottrazione, ecc., la risposta è ovviamente sì, poiché il programma di matematica viene insegnato in base alla sua età, alla sua maturità intellettuale. È importante che gli studenti acquisiscano familiarità con la matematica il prima possibile.

Questo darà a tuo figlio una serie di qualità che lo serviranno per tutta la vita:

  • Una garanzia di aumento delle capacità
  • L’opportunità di accedere a prestigiose carriere e un’ampia varietà di lavori
  • Saper risolvere un problema e capire perché è stata presa una tale decisione
  • Saper utilizzare le nuove tecnologie e principalmente quelle del mondo informatico
  • Impara a gestire tempo e denaro nelle situazioni quotidiane.

Grazie agli esercizi pratici, agli esempi quotidiani, i tuoi bambini si apriranno gradualmente ai numeri, alla numerazione, alla geometria, all’algebra, alla statistica, ecc.

Anche se tu stesso hai avuto difficoltà con la matematica, convinci te stesso che i tuoi figli sono diversi e hanno un grande potenziale di apprendimento.

Pronti a scoprire le argomentazioni che proponiamo al riguardo?

Perché imparare la matematica in tenera età

I bambini di età inferiore all’età per andare a scuola sviluppano più facilmente le abilità per acquisire abilità di base in matematica.

Ad esempio, i bambini possono imparare la nozione di geometria e simmetria costruendo torri con i mattoncini o imparando il concetto di divisione con i pezzi Lego, o condividendo gli spuntini con i loro coetanei.

È stato inoltre dimostrato che i bambini di età inferiore ai sei anni sono già in grado di distinguere due diverse immagini, una con dieci punti luce e una con venti punti luce, mostrando così una comprensione dei numeri confrontati. Sono veri campioni in matematica!

I bambini, infatti, sono più ricettivi all’apprendimento in tenera età (intorno ai 5 o 6 anni) e, con l’aiuto di un insegnante che insegna loro i principi fondamentali della matematica durante quell’età, saranno in grado di sviluppare meglio la loro matematica competenze rispetto alla loro età adulta.

Perché gli insegnanti devono essere più istruiti in matematica

Per insegnare la matematica, gli insegnanti dovrebbero essere più istruiti, più informati e meglio formati in ciò che riguarda questa materia. Infatti, se gli insegnanti fossero più fiduciosi nella loro capacità di insegnare la matematica, i bambini sarebbero più interessati, più entusiasti e quindi più propensi ad imparare.

I bambini sono autentiche spugne emotive: tutto dipende dall’insegnante che mostra tutta la sua pedagogia, il suo know-how e la sua motivazione per insegnare questa materia affinché i bambini lo seguano senza fare domande e, soprattutto, senza creare barriere psicologiche prima di questo apprendimento . Perché non utilizzare giochi educativi e giochi di calcolo mentale o adattare la matematica a un livello base con i fondamenti?

È stato anche dimostrato che un singolo insegnante che spiega i concetti in modo più dettagliato è più efficace in modo che ogni bambino possa comprendere e interpretare ogni idea e ogni teoria invece di imparare semplicemente a memoria. Ciò dimostra anche che i bambini sono in grado di utilizzare e comprendere gli algoritmi in molti modi.

Ma se gli insegnanti pongono barriere all’apprendimento di questa disciplina, non saranno in grado di infondere nei bambini la fiducia necessaria per dimostrare la loro piena capacità in questa materia.

L’importanza del buon umore

Per quanto riguarda tutto ciò che un bambino affronta, l’argomento dell’umore è qualcosa di essenziale che influenzerà i suoi voti.

I bambini che possiedono o gli viene insegnato ad avere sempre uno stato d’animo positivo e si sforzano di imparare a pensare di poter sempre sviluppare la loro intelligenza. È più probabile che passino rispetto ai bambini che hanno uno stato d’animo di base, stabile e chiuso. Questi ultimi ritengono che le loro capacità siano limitate, mentre gli altri bambini continuano a progredire e superare.

Lo sviluppo della tua mentalità ti accompagna per tutta la vita e le tue esperienze.

Se tuo figlio ha problemi, non li risolverà se i suoi genitori o i suoi insegnanti si aspettano solo che li risolva, perché probabilmente presumerà di non avere alcuna competenza al riguardo. Quando questo viene applicato ai problemi di matematica, il bambino comincerà a credere che questo non fa per lui.

Non devi imparare la matematica a memoria; imparare a memoria non è necessariamente il modo migliore per imparare a dividere, per esempio. Allo stesso modo, iniziare, ad esempio, con esercizi di aritmetica non è una buona soluzione.

Tutti gli studenti sono in grado di imparare la matematica?

La risposta è più complicata di un semplice sì o no.

Ma con un buon ambiente, supporto e un metodo di apprendimento appropriato, i bambini sono in grado di sfruttare la loro naturale sete di conoscenza e sviluppare le loro abilità e il gusto per la matematica, che fornirà loro un grande potenziale per ottenere risultati migliori in futuro.

Come può un insegnante privato aiutare gli studenti?

Uno dei modi per acquisire questo approccio positivo e incoraggiante all’apprendimento della matematica è prendere lezioni private di matematica.

Contrariamente alle lezioni di matematica tradizionali che i tuoi figli hanno già frequentato a scuola o al liceo, un insegnante privato insegnerà loro in modo personalizzato, in base al loro livello e al loro modo di apprendere. Non faranno parte della classe, ma l’insegnante potrà prendersi cura di loro personalmente. Inoltre, ci sono molte piattaforme di istruzione online che forniscono live uno contro uno lezioni di matematica mentale per bambini con un curriculum personalizzato secondo le diverse fasce d’età.

L’insegnante determinerà quali sono le lacune matematiche, ad esempio in aree come frazioni, statistica, geometria, equazioni, algebra, ecc.

I bambini sono in fase di acquisizione della lingua. I genitori spesso si aspettano molto da loro e li confrontano con gli altri studenti, il che ovviamente non è la soluzione migliore. Con un insegnante privato, il bambino avrà un programma ed esercizi di matematica totalmente adattati al suo livello.

Da un punto di vista psicologico, un insegnante privato può portare molto al suo allievo: saprà essere positivo e spiegare le nozioni da un punto di vista più personale. Il bambino avrà l’impressione che la matematica sia facile.

Sarà come un personal trainer che li consiglia, li motiva, li indirizza a nuove tecniche e trucchi e dà loro esercizi per aiutarli a progredire. Il bambino avrà un vero e proprio rapporto di scambio con la sua insegnante di matematica che gli farà vedere questa materia con occhi diversi.

Imparare la matematica non è un esercizio difficile di per sé. È vero che richiede lavoro, investimenti personali e tempo, ma tutti sono in grado di imparare la matematica, sia i bambini che gli anziani.

È una questione di mentalità e di stato d’animo: se i bambini sono incoraggiati a lavorare, a raggiungerlo, se gli viene mostrato che hanno le capacità necessarie per imparare, allora impareranno anche senza rendersene conto.

Autore – Archana Agarwal è una post-laurea in International Management presso l’Università di Strathclyde, in Scozia, un’imprenditrice, una madre orgogliosa di un bambino di 7 anni e fondatrice-CEO di Aark Learnings, una piattaforma di formazione online leader che fornisce istruzione olistica basata sulle abilità e lezioni di codifica online per bambini che aiutano nella loro crescita e sviluppo globale.