I 10 migliori consigli per migliorare i risultati della tua azienda nel 2022

0
26

Alcuni cambiamenti facilitano le tue azioni strategiche, altri aumentano i tuoi compiti e sforzi, ma sono sempre nella direzione del miglioramento e dell’ottimizzazione della tua azienda.

Molti di voi che leggono questo articolo sono grandi professionisti in quello che fate o hanno passato gli ultimi anni a prepararsi per iniziare, quindi quello che vi offriamo è una revisione attuale dei fini che per ignoranza, indecisione o incertezza economica potrebbero essere lasciati senza impegno e, purtroppo, influenzerà la traiettoria della tua azienda. Ci auguriamo che troviate questi 10 consigli utili per migliorare i risultati della vostra azienda:

1. Prenditi cura della tua immagine aziendale

Per molti potenziali clienti, sarà il punto determinante dare una possibilità alla tua azienda o continuare a cercare, soprattutto se non hai esclusività nel tuo prodotto.

Per il tuo cliente, questo è un punto che riafferma la fiducia che ha riposto in te quando non ha nient’altro per cui giudicarti.

2. Un buon logo conta (e molto)

Il tuo logo è la rappresentazione più globale della tua azienda, il fulcro della tua strategia di branding, il messaggio che vuoi inviare al pubblico e il simbolo che vuoi che tutti cerchino.

Assicurati che questo pezzo importante trasmetta esattamente ciò che desideri. Ma ricorda, i loghi sono elementi potenti che possono ispirare più fiducia nella tua azienda e generare rifiuto, nonostante la qualità del tuo prodotto.

Come regola generale (sebbene ci siano ottime eccezioni) dovrebbe essere il più semplice possibile, facile da capire e di facile lettura. Il logo deve apparire su tutto il materiale aziendale per creare fiducia, omogeneità e serietà e offrire un altro modo per promuovere il tuo marchio.

3. Coerenza

Il miglior piano e la migliore strategia possono facilmente andare in pezzi per mancanza di coerenza. Attraverso il nostro marchio e la nostra immagine, vendiamo un modo di fare, un sistema, un modo di essere percepiti.

Se variamo costantemente font, colori, forme di confezionamento, ecc. la nostra immagine perderà solidità e consistenza. Detto questo, non ha assolutamente senso mantenere un logo che non funziona per la tua azienda, rivederlo, parlare con un team di web designer professionistie definendo un nuovo forte percorso visivo.

Di tanto in tanto puoi anche apportare miglioramenti al tuo logo attuale, purché siano coerenti con chi è l’azienda e cosa vuole trasmettere.

4. Mettiti nei panni di un utente della tua pagina

È difficile giudicare oggettivamente il proprio lavoro, sapere quando il tuo ultimo investimento in immagine o materiale ha smesso di produrre un frutto benefico, è passato di moda o si è rivoltato contro di noi, è normale, tanti momenti insieme a tutto questo non sono facile da rimuovere in un colpo.

Se non puoi vederlo da solo, se dubiti di quale sia la realtà, lascia che i tuoi conoscenti, contatti e/o clienti ti offrano la loro opinione esterna. Il feedback di persone completamente esterne alla tua Pagina può offrirti una vista completamente nuova o evidenziare dettagli facili da correggere ma fondamentali per l’azienda.

Chiedi consiglio ai professionisti: rimarrai sorpreso dal numero di fattori, miglioramenti e alternative che hai a portata di mano e il tuo compito sarà quindi molto più semplice.

5. Fornisci qualcosa di valore ai tuoi clienti

Ogni giorno sempre più aziende investono nella propria immagine, di conseguenza, riassumere le tue azioni per mostrare le caratteristiche della tua attività, dei tuoi prodotti e servizi in una buona presentazione, nella maggior parte dei casi, ti metterà al livello di molti dei tuoi concorrenti, ma purtroppo, non sopra (che supponiamo sia dove vuoi essere).

Non dimenticare di identificare i valori aggiunti che offri ai tuoi clienti, le determinanti della scelta di te rispetto alla concorrenza e, se possibile, assicurati che siano molto chiari sul motivo per cui scelgono te.

Non smettere di innovare nelle idee per creare valore aggiunto per i tuoi clienti.

Sul tuo sito web puoi aggiungere contenuti scaricabili gratuitamente, tutorial, ecc.

Puoi inviare sconti, buoni, informazioni sulle ultime novità, ecc. tramite newsletter via e-mail o per posta ordinaria.

Creare un sistema fedeltà per i clienti: tessere cliente (con offerte, informazioni privilegiate).

6. Prendi nota del grande

Ma ricorda che non sempre lo fanno bene, né c’è un motivo per cui non puoi fare di meglio.

Non è semplicemente perché hanno i soldi che le grandi aziende dedicano grandi budget all’ottimizzazione della loro immagine, prodotti e servizi. Tra le altre ragioni, sono consapevoli che non rimarrebbero al comando se non lo facessero.

Ogni azienda nell’ambito delle sue possibilità deve assumersi la responsabilità del proprio futuro e sapere quando scommettere su un progetto con la mentalità dell’investimento, non considerando semplicemente fattori negativi come rischio e spesa.

Studia la tua concorrenza e i titani del tuo settore e altri che possono fornirti spunti di miglioramento per adattarti alla tua azienda e progredire costantemente. Non copiare, selezionare, adattare, modellare o creare le tue versioni per la tua attività.

7. Sii il migliore

Conosci i punti di forza della tua azienda? Qualità, prezzo, vasta gamma, esclusività, design, originalità, servizio clienti, eccellente, ora non solo devi essere ma anche assomigliare, come si suol dire.

Trova i modi giusti per trasmettere i tuoi punti di forza ai tuoi clienti e, poiché la conformità è nemica del successo, elabora un piano per migliorare le aree in cui la tua azienda è carente.

8. Circondati del meglio

Nella maggior parte dei casi, l’immagine della tua azienda e del suo servizio clienti è nelle mani dei tuoi dipendenti. Assicurati che il tuo personale sia ben formato e, se ne ha bisogno, disponga di un buon manuale di apprendimento e di riferimento per presentare e gestire i tuoi prodotti e offrire un servizio clienti.

9. Semplificare le procedure

La cosa buona è breve due volte bene. Ciò è particolarmente vero quando si parla di qualsiasi processo intermedio che un cliente deve attraversare per ottenere un servizio o un prodotto.

I moduli, le informazioni su prodotti e servizi anche se il tuo prodotto include istruzioni, devono anche essere il più semplici possibile, tutto questo deve essere possibile senza tralasciare alcuna informazione utile e importante.

Una buona progettazione dei processi (vendite, cataloghi, consegne) può far sì che l’acquirente diventi un cliente.

10. Metti sempre i tuoi clienti al primo posto

Stabilire i canali di comunicazione appropriati per essere i primi a conoscere le loro lodi e le loro critiche, le loro gioie, i loro problemi e i loro malumori. È necessario evitare a tutti i costi la perdita del cliente e la trasmissione di opinioni negative a terzi, innescando la perdita di più clienti e impedendo l’arrivo di nuovi.

Nella maggior parte dei casi, una buona risposta in tempo sarà la chiave e rafforzerà la fiducia di quel cliente. Non dimenticare che il passaparola è un’arma molto potente, ma anche a doppio taglio. Un cliente soddisfatto del tuo servizio è un ottimo modo di fare marketing.

Sii realistico, non puoi essere ovunque o moltiplicare il tuo tempo, né sei un esperto in tutte le aree che possono aiutare la tua azienda a migliorare e raggiungere nuovi traguardi. Assicurati di poterti dedicare completamente alla tua specialità all’interno della tua azienda e lascia il resto, per quanto difficile a volte possa essere, agli esperti.

Se non riesci a mettere subito in funzione i 10 consigli per migliorare i risultati della tua azienda, organizzali in ordine di priorità e mettili in atto uno dopo l’altro. La tua azienda non merita una semplice sopravvivenza e lotta quotidiana, merita di vivere con il suo marchio molto alto e offrirti risultati e gioia per i tuoi grandi sforzi.